You must enable Javascript on your browser for the site to work optimally and display sections completely.

Innovare o morire. Va tutto bene, fino al momento esatto in cui ormai è andato tutto malissimo

In questo incontro ci confronteremo con nuovi metodi di design thinking, esperienze di open innovation e con testimonianze dirette di aziende che stanno sperimentando con successo questi nuovi approcci. Oggi, infatti, è evidente che è necessario cambiare, ma è meno evidente come farlo e come essere efficaci.

John Maynard Keynes diceva: "Il problema non sono le idee nuove ma quelle vecchie che occupano ogni angolo della mente".

Il rischio è quello di essere "vittima" dei successi del passato: difficili da mettere in discussione perché sono diventati parte della nostra cultura, del nostro modo di operare, del nostro modo di lavorare e pensare.
Per prosperare nel futuro, le aziende devono imparare a rinunciare a ciò che è superato e sviluppare una cultura di apprendimento continuo, sperimentando e lavorando con chi ha competenze e idee nuove in modo aperto.
Ciò significa apprendere un metodo di progettazione dell’innovazione aperta che aiuti ad assumere un approccio diverso, a sviluppare la propensione verso l'azione e a considerare la possibilità di fallire. Perché è dal fallimento e dall'incertezza che sorgono alcuni dei nostri più grandi apprendimenti.