Devi attivare JavaScript sul tuo browser per visualizzare corettamente questo sito
FOCUS INCONTRO
Torna, dopo il successo della prima edizione del 2017, la Italian Banking Conference, iniziativa promossa congiuntamente da The Ruling Companies, Harvard Business Review Italia e Luiss Business School, con il supporto di Boston Consulting Group e SIA. Alle tre tavole rotonde della giornata parteciperanno i vertici delle principali banche italiane e internazionali e i rappresentanti delle più importanti istituzioni nazionali e sovranazionali, da Banca d’Italia alla BCE. Le tre tavole rotonde saranno dedicate a fare il punto dello sviluppo del mercato dei crediti in sofferenza, a discutere il ruolo delle grandi piattaforme tecnologiche nella trasformazione del sistema internazionale dei pagamenti, e a definire vantaggi e oneri per le banche europee in relazione all’approssimarsi della conclusione degli accordi per l'Unione Bancaria Europea.

INTERVENTI ISTITUZIONALI
Antonio Ambrosetti, Amministratore delegato, The Ruling Companies Srl
Paolo Boccardelli, Direttore, Luiss Business School

I SESSIONE
Lo sviluppo del mercato dei crediti in sofferenza: nuovi intermediari e nuove soluzioni
Jacopo De Francisco, Direttore Generale, Credito Fondiario
Giovanni Gilli, Presidente, Lindorff-Intrum Justitia
Andrea Mignanelli, Amministratore Delegato, Cerved Credit Management
Andrea Munari, Amministratore Delegato, BNL, Gruppo BNP Paribas
Carlo Claudio Vernuccio, Amministratore Delegato, Italfondiario

Modera: Raffaele Oriani, Associate Dean, LUISS Business School e Professore Ordinario Finanza Aziendale LUISS Guido Carli

II SESSIONE
Il ruolo delle grandi piattaforme tecnologiche nella trasformazione del sistema internazionale dei pagamenti: minacce e opportunità
Massimiliano Merlini, Partner & Managing Director, The Boston Consulting Group
Nicolò Romani, Head of innovation, SIA
Walter Pinci, Responsabile Sistemi di Incasso e Pagamenti, Poste Italiane
Fabio Vaccarono, Country Manager, Google Italia
Paolo Zaccardi, CEO, Fabrick

Modera: Paolo Boccardelli, Direttore, Luiss Business School

LUNCH

APERTURA POMERIDIANA
Luigi Abete, Presidente, Luiss Business School e Presidente BNL

III SESSIONE
L'Unione Bancaria Europea verso la conclusione: quali vantaggi e quali nuovi oneri per le banche europee?
Ignazio Angeloni, Membro del Consiglio di Vigilanza, Banca Centrale Europea
Carmine di Noia, Commissario, Consob
Gian Maria Gros-Pietro, Presidente, Banca Intesa SanPaolo
Fabrizio Saccomanni, Presidente, Unicredit
Flavio Valeri, Presidente, Deutsche Bank

Modera: Giuseppe Di Taranto, Professore di Storia dell'Economia e dell'Impresa, LUISS Guido Carli

CONCLUSIONI (ore 16:15)
QUANDO
  29 novembre 2018
  Dalle ore 09.30 alle ore 16.30 CET
DOVE
20154 Milano (MI) - Italia
RELATORI

Antonio Ambrosetti

Amministratore Delegato, The Ruling Companies srl

Antonio Ambrosetti da marzo 2017 è Amministratore Delegato di The Ruling Companies Srl, una società che gestisce una Community di 130 organizzazioni, finalizzata alla diffusione di una cultura di management moderna e idee innovative. Nel 2016 è stato responsabile per l'Italia di Access Health International. Dal 2000 al 2015 ha lavorato presso The European House Ambrosetti dove, a partire dal 2005, è stato Partner Director e membro del consiglio di amministrazione. Precedentemente ha lavorato a Londra per Kroll Associate UK Ltd. Si è laureato in Economia e Commercio presso l'Università Cattolica di Milano ed ha conseguito un Executive MBA presso la London Business School.

Paolo Boccardelli

Direttore, Luiss Business School

Direttore della LUISS Business School, PhD in Management. Docente presso i corsi di laurea triennale e specialistica della LUISS Guido Carli, insegna al Master in Business Administration, al PhD In Management e nei programmi executive della LUISS Business School. Advisor del Servizio Qualità e Processi EQUIS e Membro della commissione EQUIS, composta da esperti di formazione manageriale, in funzione di organo consultivo per EFMD e il direttore di EQUIS sullo sviluppo, l’attuazione e il funzionamento del sistema, compresa la consulenza su politiche strategiche, criteri e processi.

Jacopo De Francisco

Direttore generale, Credito Fondiario

Direttore Generale di Credito Fondiario, con oltre 20 anni di esperienza nel corporate e retail banking e consulenza strategica. In precedenza ha ricoperto ruoli dirigenziali per Banca Popolare di Vicenza, BPM, Credem, McKinsey & Company.

Giovanni Gilli

Presidente, Lindorff-Intrum Justitia

Attualmente Presidente di Intrum. Dal 2002 nel Gruppo Intesa Sanpaolo dove guida, a diretto riporto del CEO, da novembre 2014 Capital Light Bank una struttura dedicata alla gestione proattiva degli asset non core, finalizzata al recupero delle sofferenze, alla cessione delle partecipazioni e alla valorizzazione di asset non strategici. Fino a novembre 2014 ha guidato l'Unità Operazioni Strategiche e Progetti Speciali, responsabile di tutta l'attività di M&A e Corporate Development per conto dell'Istituto, nonché della conduzione di progetti di particolare rilevanza strategica ed organizzativa. Precedentemente ha lavorato presso The Chase Manhattan Bank, Mc Kinsey & Co., Euromobiliare ed ha condotto con successo, nella veste di principale socio ed Amministratore Delegato del Gruppo Gabbianelli-Vogue un’operazione di Leveraged Buy-Out volta alla creazione di un polo di alta gamma nel settore della piastrelle in ceramica, conclusa con la cessione del Gruppo ad un diretto concorrente.

Andrea Mignanelli

Amministratore Delegato, Cerved Credit Management

Fondatore e CEO di Cerved Credit Management Group dal 2005, società specializzata nella gestione di una vasta gamma di crediti e beni problematici. Sotto la sua guida la società è entrata a far parte di Cerved Group S.p.A. nel 2011, rafforzandone l’offerta nel settore del credit risk management. In precedenza Mignanelli è stato partner di McKinsey & Co., responsabile europeo della Credit Risk Management Practice. Dal 1994 al 1997 ha lavorato in General Electric, come analista finanziario presso le sedi di Londra, New York e Rio de Janeiro. Laureatosi in Economia e Commercio nel 1993 presso l’Università Luigi Bocconi, ha proseguito la sua formazione con un Master in Business Administration, conseguito nel 1998 presso INSEAD (Francia).

Andrea Munari

Amministratore Delegato, BNL, Gruppo BNP Paribas

Amministratore Delegato e Direttore Generale di BNL SpA, Responsabile di BNP Paribas per l’Italia e membro del comitato esecutivo di BNP Paribas dal 26 novembre 2015. Ricopre anche la carica di Presidente di Findomestic Banca, di membro del Comitato Esecutivo dell'ABI, di consigliere della Fondazione BNL. E' membro del Comitato Esecutivo della Fondazione BNP Paribas e membro dell'Advisory board Associazione Amici della LUMSA, oltre che Consigliere d’Amministrazione della Fondazione Telethon. 
Ha iniziato la sua carriera in Standard Chartered a Milano (1989 - 1991) per poi passare a Morgan Stanley (1991 - 1997), a Londra e a Parigi, nelle aree Fixed Income e Trading. Successivamente ha lavorato in Francia come Managing Director di Barclays Capital (1997 - 2000), prima di tornare in Morgan Stanley sempre come Managing Director (2000 - 2006). Nel 2006 è tornato in Italia come Amministratore Delegato della Banca Caboto e poi Direttore Generale di Banca IMI (2007 - 2013). Da febbraio del 2014 è stato Amministratore Delegato di Credito Fondiario. È stato membro dell’Innovation Board della Fondazione Ca' Foscari dell’Università di Venezia fino a dicembre 2016. È stato membro dell'Advisory Board di ENI Trading & Shipping e fino al gennaio 2017 è stato Amministratore e Vice Presidente di Borsa Italiana. È stato Consigliere d’Amministrazione e membro dell'Audit e Risk Committee del London Stock Exchange Group. È laureato in Economia Politica presso l'Università Bocconi di Milano.

Carlo Claudio Vernuccio

Amministratore Delegato, Italfondiario

Da marzo 2017 Amministratore Delegato di Italfondiario S.p.A., società appartenente al Gruppo doBank. Già Direttore Generale da settembre 2015 a marzo 2017 e Head of Asset Management da febbraio 2013 a settembre 2015. Dal 2012 al 2017 è stato inoltre Consigliere Delegato di Italfondiario RE, società del Gruppo Italfondiario specializzata nella valutazione e gestione di asset immobiliari a garanzia di finanziamenti, oggi fusa per incorporazione in doRealEstate S.p.A. Con un'esperienza di oltre 20 anni nel settore finanziario ed in particolare nei Non Performing Loans, ha maturato una particolare specializzazione nell’area immobiliare, partecipando a numerose operazioni di M&A, valutazioni di società, patrimoni immobiliari e gare pubbliche. Tra le altre esperienze dal 2004 al 2007 ha assunto il ruolo di Responsabile Corporate del Servizio Recupero Crediti di BNL Gruppo BNP Paribas. Dal 2001 al 2004 come Vice Direttore Generale di Italfondiario S.p.A. si è occupato della ristrutturazione e trasformazione della società in uno dei principali Servicer italiani. Per conto di Fortress Investment Group, azionista di maggioranza di Italfondiario, ha coordinato attività di Due Diligence e strutturazione delle operazioni di acquisizione, portfolio pricing, collateral valuation, credit analysis, su portafogli di NPLs. Dal 1999 al 2001 ha partecipato all’acquisizione, gestione e sviluppo di società e portafogli di crediti in contenzioso per conto di Investitori tra cui Finance S.p.A., ex finanziaria dell'ANCE. Laureato in Economia Aziendale all’Università Cattolica di Milano e conseguito il Master EMBA presso la SDA Bocconi, è Dottore Commercialista e Revisore dei Conti.

Massimiliano Merlini

Partner & Managing Director, The Boston Consulting Group

Entra in The Boston Consulting Group nel 2014 e due anni dopo viene eletto Partner & Managing Director. In BCG apporta un grande contributo allo sviluppo della Practice funzionale Technology Advantage, in particolare sui temi di abilitazione digitale di nuovi modelli di business ed innovazione del modello operativo. Massimiliano è anche Core Member delle Practice industriali Financial Institutions, Industrial Goods, ed Energy. Oltre ai già citati progetti a sfondo tecnologico, ha seguito numerosi progetti strategici e di implementazione su tematiche di finanza straordinaria, sviluppo del business, ri-organizzazione, ed efficientamento dei processi operativi. Prima di entrare in BCG, ha lavorato per circa 10 anni in McKinsey & Company, e prima ancora circa 4 anni in PwC Consulting (acquisita nel 2002 da IBM). È laureato in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Milano.

Fabio Vaccarono

Country Manager, Google Italia

Fabio Vaccarono è Country Director di Google Italy da Ottobre 2012. In precedenza ha ricoperto diversi incarichi tra cui Amministratore Delegato e Direttore Generale di A. Manzoni & C., società del Gruppo Editoriale L’Espresso, Direttore Generale di Sole 24 Ore System, RCS Advertising e Starcom Mediavest Group Italia. Dopo la laurea in economia e un MBA all'Università Bocconi ha iniziato la sua carriera professionale nella società di consulenza strategica Bain&Company.

Luigi Abete

Presidente, Luiss Business School e BNL

Nato nel 1947, è Consigliere di Amministrazione di BNL dal 1996 e Presidente dal 1998. È Presidente di Civita Mostre Srl, di Luiss Business Scholl e di FeBAF - Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza. È Presidente e Amministratore Delegato di Civita Cultura Holding Srl e Co-Amministratore Delegato di Italian Entertainmnt Network SpA. È Vice Presidente di Fondazione BNL e Consigliere di Amministrazione de Il Sole 24 Ore SpA, di Tod's Group SpA, di Artigiancassa SpA, di Opera Laboratori Fiorentini SpA, di Fondazione Accademia Santa Cecelia, Touring Club Italia. È Membro a vita del Consiglio Generale Confindustria e Membro del Comitato esecutivo ABI.

Ignazio Angeloni

Membro del Consiglio di Vigilanza, Banca Centrale Europea

Dal 2014 è Membro del Consiglio di vigilanza dell’MVU (rappresentante della BCE); in precedenza è è stato Direttore generale della DG Politica Macroprudenziale e Stabilità Finanziaria, Presidente del Comitato per la stabilità finanziaria della BCE, Presidente della Task force sulla vigilanza dell’MVU, Consigliere del Comitato esecutivo della BCE, Vicedirettore generale della DG Ricerca economica della BCE. In precedenza ha ricoperto i ruoli di Dirigente della Direzione Rapporti finanziari internazionali del Ministero dell’Economia e delle Finanze a Roma, di Responsabile del Settore monetario e finanziario del Servizio Studi di Banca d’Italia e Assistente del Direttore esecutivo del Fondo monetario internazionale.

Carmine di Noia

Commissario, Consob

Commissario della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa 
(nominato con DPR del 4 febbraio 2016, in carica per sette anni), Presidente del CEMA (Committee of Economic and Markets' Analysis) dell'ESMA, Vice-Presidente del Comitato Corporate Governance dell'Ocse e Alternate Member del Board of Supervisors dell'ESMA. Laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Roma La Sapienza, ha conseguito il Ph.D. in Economics presso la University of Pennsylvania (Philadelphia, USA) e il Dottorato di ricerca in Teoria Economica e Istituzioni presso l'Università di Roma, Tor Vergata. Nel 1995 è entrato in Consob come funzionario presso la Divisione Studi Economici. Nel 1998 è passato alla Divisione Mercati, per assumere poi la responsabilità dell'Ufficio Informazione Mercati nel 2000. Nel 2001 è entrato in Assonime (Associazione fra le Società Italiane per Azioni) dove, dal 2003 al febbraio 2016, è stato Vice Direttore Generale e Responsabile del "Mercato dei Capitali e Società Quotate".Dal 2018 è Alternate Member del Board of Supervisors dell'ESMA. È Presidente del Committee of Economic and Markets' Analysis (CEMA) dell'ESMA e Vice Presidente del Comitato Corporate Governance dell'OCSE. È stato consigliere di amministrazione di Borsa Italiana S.p.A., coordinatore della segreteria tecnica del Comitato per la Corporate Governance, componente dello stakeholder group dell'ESMA (European Securities and Markets Authority) e chairman del Policy Committee di EuropeanIssuers. È stato componente di diversi gruppi di lavoro presso la Commissione Europea in materia di struttura e regolamentazione finanziaria.
È Vice Presidente dell'Associazione Borsisti Marco Fanno.
È docente di Financial Market Law and Regulation e di Diritto Pubblico dell'Economia presso l'Università Luiss-Guido Carli di Roma.
È autore di numerosi articoli su riviste nazionali e internazionali e co-curatore di alcuni volumi in materia di regolamentazione e vigilanza su mercati finanziari e società quotate.

Gian Maria Gros-Pietro

Presidente, Banca Intesa SanPaolo

Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo da aprile 2016. E' stato Presidente del Consiglio di Gestione di Intesa Sanpaolo dal maggio 2013 all'aprile 2016. E' anche Presidente della società quotata ASTM ed è consigliere indipendente della società quotata Edison. Fa parte del Comitato Esecutivo ABI di cui ricopre la carica di Vice Presidente da luglio 2014, del Consiglio Direttivo della FeBAF, la Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza, e del Direttivo dell’Unione Industriale di Torino. Presiede il Consiglio Scientifico di Nomisma e fa parte del Comitato Esecutivo dell’ISPI, l'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale. Ha fatto parte del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro per  dieci anni. Presso l'Università LUISS, di cui attualmente è consigliere di amministrazione, ha diretto il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dal 2004 al 2011. Professore ordinario di Economia dell’Impresa, prima all’Università di Torino e poi in Luiss, è stato Direttore, dal 1974 al 1995, dell’Istituto di Ricerca sull’impresa e lo Sviluppo, il maggior organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche in campo economico. Nel 1997 è stato nominato Presidente dell'Iri con il compito di privatizzarne le controllate. Nel 1999 è stato nominato Presidente dell'Eni con il mandato di accompagnare la liberalizzazione del mercato italiano del gas e l’espansione del gruppo nella produzione di idrocarburi su scala mondiale. Dal 2002 al 2010 è stato Presidente di Atlantia, il maggior operatore infrastrutturale privato italiano.

Fabrizio Saccomanni

Presidente, Unicredit

Presidente di Unicredit. Altre cariche attualmente ricoperte: Vice Presidente, membro del Consiglio di Amministrazione, del Comitato di Presidenza e del Comitato Esecutivo - ABI - Associazione Bancaria Italiana - Italia; Presidente del Comitato tecnico per la Vigilanza Unica Europea - ABI - Italia, Membro del Consiglio di Amministrazione - Institute of International Finance - Stati Uniti; Membro del Consiglio di Amministrazione - ISPI - Istituto per gli Studi di Politica Internazionale - Italia, Membro - Comitato Scientifico Centro Studi Confindustria - Italia; Membro - Comitato per la Corporate Governance - Italia, Membro del Consiglio Direttivo - Istituto Luigi Einaudi - Italia; Membro del Collegio di indirizzo - Fondazione Bologna University Business School - Italia, Membro del Consiglio Generale - Aspen Institute Italia; Membro della Trilateral Commission - Gruppo Italiano, Membro - European Financial Services Round Table (EFR) - Belgio; Membro - EUROPEAN COUNCIL ON FOREIGN RELATIONS - Regno Unito, Senior Fellow, Scuola di Politica Economica Europea - UNIVERSITA' L.U.I.S.S. (LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI GUIDO CARLI) - Italia; Vice Presidente del Consiglio Direttivo - ISTITUTO AFFARI INTERNAZIONALI - Italia, Membro - SOCIETA' ITALIANA DEGLI ECONOMISTI - Italia; Presidente del Consiglio di Amministrazione - Associazione Orchestra Filarmonica della Scala - Italia, Membro del Consiglio di Amministrazione e Vice Presidente - Fondazione Felice Gianani - Italia.

Flavio Valeri

Presidente, Deutsche Bank

Flavio Valeri è a capo di Deutsche Bank in Italia dal 2008. È Presidente e Consigliere Delegato del consiglio di gestione di Deutsche Bank SpA e General Manager di Deutsche Bank AG Milan Branch, oltre che Presidente di Fondazione Deutsche Bank Italia. Nato il 18 febbraio 1964 a Roma, Valeri si laurea nel 1988 in Ingegneria meccanica, presso l’Università La Sapienza. Si trasferisce subito negli Stati Uniti, per lavorare nel settore finanziario, iniziando la sua carriera come analista finanziario in Morgan Stanley International, prima a New York e poi a Londra. Due anni dopo, nel 1990, si iscrive alla prestigiosa Harvard Business School di Boston, dove nel 1992 consegue un Master in Business Administration. Nello stesso anno diventa Senior Consultant presso il Boston Consulting Group, ruolo che ricopre per i 2 anni successivi. Nel 1994 inizia a lavorare in Deutsche Bank, inizialmente a Francoforte come assistente esecutivo del Vice Presidente Ronaldo Schmitz e in seguito, dal 1996, come responsabile del dipartimento di Equity Capital Markets del Gruppo a Londra. Nel 2001 entra in Merrill Lynch per gestire le attività di Equity Capital Markets nell’area EMEA. Successivamente torna a Francoforte come responsabile di tutte le attività di investment banking della banca d’affari in Germania, Austria e Svizzera. Del 2008 Flavio Valeri è di nuovo in Deutsche Bank dove rientra nel ruolo di Chief Country Officer per l'Italia, secondo mercato europeo del Gruppo dopo la Germania. Attualmente Valeri è anche presidente e Chief Executive Officer del Consiglio di Gestione di Deutsche Bank, General Manager di Deutsche Bank AG Milan Branch. Dal 2013 è inoltre Presidente della Fondazione Deutsche Bank Italia. Attualmente è anche vice presidente dell'Associazione Bancaria Italiana (ABI), vice presidente della Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK), membro del comitato esecutivo del FAI (Fondo Ambiente Italiano), della Fondazione San Patrignano e dell’Aspen Institute Italia.

Raffaele Oriani

Associate Dean, LUISS Business School e Professore Ordinario Finanza Aziendale LUISS Guido Carli

Raffaele Oriani è Professore Ordinario di Finanza Aziendale e Venture Capital presso il Dipartimento di Economia e Management della LUISS Guido Carli di Roma. Attualmente è Direttore dei programmi MBA presso la LUISS Business School. Ha conseguito il PhD in Management presso l’Università di Bologna. È stato Visiting Scholar presso il Dipartimento di Economia dell’Università della California a Berkeley e presso il Servizio Studi della Banca d’Italia. Ha diverse pubblicazioni sui temi di economia, finanza e gestione dell’innovazione su riviste accademiche internazionali, tra cui Strategic Management Journal, Organizational Science, Industrial and Corporate Change, Advances in Strategic Management, International Journal of Industrial Organization, Research Policy e Scientometrics. È stato co-direttore del progetto di ricerca “La valutazione economica dei brevetti”, finanziato dalla Banca europea per gli investimenti. La sua attività di ricerca in corso si concentra sulla valutazione finanziaria dei brevetti, sulla valutazione del mercato azionario per investimenti in R&S, le opzioni reali e corporate governance.

Nicolò Romani

Head of Innovation, SIA

Entrato in SIA a gennaio 2015 come Responsabile dell’Innovation Lab, la struttura organizzativa che ha il compito di sviluppare nuove linee di servizio in ambito digital payments, contactless e servizi a valore aggiunto, all'interno delle Divisioni Financial Institutions, Corporate e Public Sector. A gennaio 2017 viene nominato Head of Innovation con la responsabilità di supportare la trasformazione dell'offerta di SIA nell'ambito dei sistemi di pagamento. Nell'ambito delle società del Gruppo, è inoltre Presidente della controllata Ubiq. Nicolò Romani è anche membro del Consiglio Direttivo di AssoFintech da dicembre 2017. Laureato in Fisica presso l’Università degli Studi di Milano, nel 1992 inizia la sua carriera in Logicasiel (ora NTT Data) come analista software per poi assumere nel 1998 la responsabilità della Business Unit Banking. Nel biennio 2000-2001 lavora in Sapient (l'attuale GFT) dove partecipa allo sviluppo della startup in Italia, coordinando alcune importanti iniziative in ambito B2B e B2C, in particolare nei settori energia e industria.Successivamente entra in HP come Client Principal per tutti i progetti rivolti a Intesa Sanpaolo e UniCredit, oltre ad occuparsi di CRM analitico e sicurezza. Nel 2003 passa a Between dove inizialmente avvia e gestisce le unità organizzative "Innovative Payments" e "Security" e coordina lo startup della controllata brasiliana. Nel settore Innovative Payments gestisce progetti di monetica e di mobile payments (NFC, wallet, Peer-to-Peer, mPOS e circuiti privativi), mentre in ambito Security si occupa dell’impostazione del sistema dei controlli (inclusa l'IT compliance e il Risk Management) e del posizionamento strategico del portafoglio di offerta.

Paolo Zaccardi

CEO, Fabrick

Group Head of Open Banking Business Line del Gruppo Sella, CEO di Fabrick SpA, la nuova società costituita del Gruppo Sella per gestire le più innovative iniziative Open Banking e Fintech: Fabrick Platform, Fintech District, Hype, Axerve, Vipera e Kubique. Opera nel settore bancario e dei pagamenti da oltre 20 anni in qualità di CEO, Managing Director e Innovation Director di realtà di spicco, e può contare su una approfondita conoscenza del settore Fintech a livello internazionale e su una lunga esperienza nell’innovazione dei servizi finanziari. Ha conseguito una laurea in ingegneria elettronica, PMD in General Management presso IESE Business School e specializzazioni executive education in business strategy e innovation management nelle maggiori business school internazionali - MIT, Harvard, Stanford, Kellogg, INSEAD, Berkeley, Singularity University. Medici (ex Let's Talk Payments LLC, società di consulenza globale su Fintech Innovation e leader sull'argomento) lo ha nominato come uno dei leader del settore Fintech in Italia nel 2018.

Giuseppe Di Taranto

Professore di Storia dell'Economia e dell'Impresa, LUISS Guido Carli

Professore ordinario di Storia dell’economia e dell’impresa nel Dipartimento di Impresa e management della LUISS Guido Carli , dove insegna anche Storia della finanza e dei sistemi finanziari e Storia del pensiero economico. È stato direttore della Scuola di specializzazione in Diritto ed Economia delle Comunità Europee dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dove ha insegnato Economia e Politica Economica delle Strutture Comunitarie. Nella stessa Università è stato ordinario di Storia economica dell'Europa. Ha svolto ricerche negli Stati Uniti presso l’International Monetary Fund e la World Bank, ed ha tenuto lezioni e conferenze per conto dell’O.N.U., dell'Accademia Nazionale dei Lincei, dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti ed in numerose università italiane e straniere. È stato Direttore del Dottorato di ricerca in Storia e teoria dello sviluppo economico della LUISS Guido Carli ed è membro del collegio dei docenti del dottorato in Law and Economics, presso la stessa Università. È stato componente del Consiglio Superiore dell'ISTAT.

Walter Pinci

Responsabile Sistemi di Incasso e Pagamenti, Poste Italiane

Dal maggio 2011 come Responsabile Sistemi di Incasso e Pagamento  coordina il disegno lo sviluppo e l'evoluzione di tutti i prodotti e servizi di pagamento, incasso e trasferimento di denaro di Poste Italiane. Poste Italiane con  circa  40 milioni di clienti, 24 milioni di Carte di Pagamento ed  1,2 miliardi di operazioni effettuate ogni anno è uno dei leader del settore a livello domestico ed internazionale con una ampia offerta di prodotti e servizi per Consumatori, Imprese e Pubbliche Amministrazioni. In precedenza ha maturato e consolidato una lunga esperienza in grandi banche ed aziende del settore, ricoprendo importanti posizioni  in Italia ed in ambito internazionale.
webinar

Welcome to 2050. Megatrends and technologies disrupting business and society

Webinar, 27 maggio 2019

We are living in an era of disruptive changes and higher complexity: larger and increasing inequalities, unemployment, climate change, demographic and social changes, aging issues....
Leggi di +
Incontro

Via della seta o rotte atlantiche? Il futuro degli scambi internazionali

Milano, 29 maggio 2019

Se il XX secolo è stato dominato, nel bene e nel male dall'Atlantico, è chiaro che il XXI lo sarà dal Pacifico. Per gli Stati Uniti questo significa lo spostamento del baricentr...
Leggi di +
Incontro

Crisis Communication

Roma, 12 giugno 2019

Ogni organizzazione è soggetta a crisi. Con l’avvento dei social media l’immagine, la reputazione e la comunicazione, sono diventate particolarmente insidiose. In poche ore,...
Leggi di +