Devi attivare JavaScript sul tuo browser per visualizzare corettamente questo sito
FOCUS INCONTRO
Con l'ntervento di:
Mario Monti, Presidente, Università Bocconi

La direzione assunta e per ora confermata della manovra di bilancio dell’Italia per il 2019 è fermamente contestata dall’Unione europea, ma anche dal Fondo Monetario Internazionale, che la considerano un grave rischio per la stabilità economica non solo del Paese ma dell’intera Eurozona. Le scelte che si faranno nei prossimi giorni e settimane saranno cruciali per comprendere se la manovra avrà caratteri espansivi o, come molti ritengono, decisamente recessivi.

Intanto i mercati finanziari mostrano estremo nervosismo messo in evidenza dalle tensioni sui tassi d’interesse sul debito pubblico, per il quale si teme un deterioramento a seguito delle scelte perseguite dal Governo e della minore crescita attesa.

L’incontro di The Ruling Companies del 10 dicembre vedrà la partecipazione di importanti personalità del mondo dell’economia e della finanza che analizzeranno le tendenze in atto e quelle più probabili per i prossimi 12-18 mesi, in un contesto che diviene ogni giorno più confuso e denso di incertezze.
QUANDO
  10 dicembre 2018
  Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 CET
DOVE
20121 Milano (MI) - Italia
RELATORI

Pier Carlo Padoan

Deputato, Parlamento Italiano

Pier Carlo Padoan nel 2018 è stato eletto deputato con il Partito Democratico. Ha insegnato Economia alla Sapienza e in diverse università in Europa, in Sud America e in Asia. Dal 1991 ha insegnato anche al Collegio d'Europa, a Bruges e in altre sedi. Nel corso degli anni ha collaborato con istituzioni italiane e internazionali, con la Banca Mondiale, la Commissione Europea e la Banca Centrale Europea. Al suo attivo ho oltre 180 pubblicazioni scientifiche. Nel 1998 h iniziato a collaborare con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, in qualità di consigliere economico, ed è stato responsabile per il coordinamento della posizione italiana nei negoziati dell'Agenda 2000 per il bilancio dell’UE, l'Agenda di Lisbona, il Consiglio Europeo, gli incontri bilaterali e i vertici del G8. Nel 2001 è stato nominato Direttore esecutivo per l'Italia presso il Fondo Monetario Internazionale, e dal 2007 è stato vice segretario dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico dove nel 2009 ha assunto l’incarico di capo economista. Il 24 febbraio 2014 ho giurato da Ministro dell'economia e delle finanze nel Governo presieduto da Matteo Renzi, e il 12 dicembre 2016 ho prestato nuovo giuramento per lo stesso incarico nel Governo Gentiloni.

Francesco Daveri

Docente, SDA Bocconi

E' professore di Macroeconomia alla Business School dell'università Bocconi, dove è anche direttore del programma MBA Full Time. Ha insegnato in varie università italiane e internazionali, come l’Università Cattolica (sede di Piacenza), Parma, Brescia, Monaco e Lugano e svolto attività di consulenza presso il Ministero dell'Economia, la World Bank, la Commissione Europea e il Parlamento Europeo. Le sue ricerche si concentrano sulla relazione tra le riforme economiche, l'adozione delle nuove tecnologie e l'andamento della produttività aziendale e settoriale in Italia, Europa e Stati Uniti. E' stato Visiting Fellow presso varie università e centri di ricerca internazionali come l'Università di Harvard e Copenhagen e la Banque de France. E' editorialista del Corriere della Sera e managing editor del sito di informazione economica lavoce.info.

Bruno Rovelli

Chief Investment Strategist, BlackRock

Bruno Rovelli, Managing Director, è Chief Investment Strategist Italia del BlackRock Investment Institute e anche membro del team Multi Asset Strategies (MAS). Rovelli si occupa di fornire ai clienti outlook di mercato e insight d'investimento ad alto valore aggiunto nonché di studiare e costruire portafogli tailor-made nel rispetto delle loro specifiche esigenze. Rovelli vanta oltre 20 anni di esperienza nel mercato dei capitali e nella gestione degli investimenti. Prima di entrare in BlackRock nel 2011, Rovelli ha coperto il ruolo di Chief Investment Officer di Eurizon Capital, società di gestione patrimoniale di Intesa San Paolo. In particolare, dal 2005 al 2010 è stato responsabile delle strategie di investimento Fixed Income, Equities, Absolute Return e Quantitative, gestendo un team di oltre 80 professionisti. Rovelli ha iniziato la sua carriera in UniCredit e Bank of America in qualità di economista per poi passare a Citigroup come strategist fixed income per l'Europa meridionale.

Gregorio De Felice

Chief Economist, Banca Intesa SanPaolo

Gregorio De Felice è Head of Research and Chief Economist, Intesa Sanpaolo. Nel 1983 inizia a lavorare presso l'Ufficio Studi della Banca Commerciale Italiana (BCI), di cui diventa responsabile nel 1995. Tra il 1994 e il 1999 collabora al corso di Economia e Politica Monetaria presso l'Università Bocconi. Dal 2007 al 2010, presidente dell'AIAF (Associazione Italiana per l'Analisi Finanziaria). Dal 2015 al 2018, presidente dell'ICCBE (International Conference of Commercial Bank Economists). E' membro del Chief Economists' Group dell'EBF (European Banking Federation) e dei CdA di Prometeia, ISPI, Fondazione Partnership per Bocconi, Associazione per lo Sviluppo degli Studi di Banca e Borsa (ASSBB), Associazione Nazionale per l'Enciclopedia della Banca e della Borsa (Assonebb), SRM (Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno), GEI (Gruppo Economisti di Impresa), AIP (Associazione Italiana Politiche Industriali), Fondazione Bruno Visentini, Fondazione Manlio Masi, Fondazione Robert Triffin International (RTI), Rete Urbana delle Rappresentanze (RUR) e di alcuni fondi pensione del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Mario Monti

Presidente, Università Bocconi

Mario Monti è Presidente dell'Università Bocconi e Senatore a vita. E' stato Presidente del Consiglio (novembre 2011-aprile 2013) e Ministro dell'Economia e delle Finanze (novembre 2011-luglio 2012). Per dieci anni è stato Commissario europeo al Mercato Interno, Servizi Finanziari e Politica Fiscale (1995- 1999) e, successivamente, alla Concorrenza (1999-2004). E' membro dell'Acadé mie des Sciences morales et politiques e presiede il primo Advisory Group di Transparency International EU. E' inoltre Presidente onorario di Bruegel, il think-tank europeo da lui fondato nel 2005. Dal 2014 al 2017 ha presieduto il Gruppo di alto livello sulle risorse proprie dell'Unione Europea, in preparazione del Quadro Finanziario Pluriennale UE 2021-2027. Da maggio 2018 presiede la commissione per la selezione del prossimo presidente dello European Research Council, istituita dal Commissario europeo per la Ricerca, la Scienza e l’Innovazione Carlos Moedas.Nato a Varese nel 1943, si è laureato all'Università Bocconi e ha compiuto studi post-laurea alla Yale University.
webinar

Welcome to 2050. Megatrends and technologies disrupting business and society

Webinar, 27 maggio 2019

We are living in an era of disruptive changes and higher complexity: larger and increasing inequalities, unemployment, climate change, demographic and social changes, aging issues....
Leggi di +
Incontro

Via della seta o rotte atlantiche? Il futuro degli scambi internazionali

Milano, 29 maggio 2019

Se il XX secolo è stato dominato, nel bene e nel male dall'Atlantico, è chiaro che il XXI lo sarà dal Pacifico. Per gli Stati Uniti questo significa lo spostamento del baricentr...
Leggi di +
Incontro

Crisis Communication

Roma, 12 giugno 2019

Ogni organizzazione è soggetta a crisi. Con l’avvento dei social media l’immagine, la reputazione e la comunicazione, sono diventate particolarmente insidiose. In poche ore,...
Leggi di +