Devi attivare JavaScript sul tuo browser per visualizzare corettamente questo sito
FOCUS INCONTRO
Qual è lo scenario di riferimento e quali sono le prospettive per le imprese in Italia? Quali sono le leve strategiche e operative sulle quali i manager possono agire per migliorare la competitività delle proprie imprese?
In un mondo caratterizzato da accelerazione  dell'innovazione e crescente complessità, imprese e manager hanno la necessità di identificare strumenti nuovi che possano aiutarli ad anticipare i trend del mercato. Durante l’evento del 19 Febbraio che si terrà a Milano, verranno presentati i risultati della ricerca realizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla Competitività delle Imprese, che nasce da una partnership con l’analogo Istituto diretto dal Professor Michael E. Porter presso la Harvard Business School con il quale opera in stretta connessione.

L'iniziativa diretta dal Prof. Fernando G. Alberti è nata  per monitorare e comprendere le determinanti della competitività attraverso un triplice livello di analisi: l’ambiente competitivo, i cluster e le imprese. I risultati della ricerca verranno discussi con i principali player del mercato, imprenditori e manager di imprese e startup.
QUANDO
  19 febbraio 2019
  Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 CET
DOVE
20121 Milano (MI) - Italia
RELATORI

Fernando G. Alberti

Professore, Osservatorio Nazionale Competitività delle Imprese

Fernando G. Alberti è Professore Ordinario di Strategie imprenditoriali e Direttore dell’Institute for Entrepreneurship and Competitiveness alla LIUC. E’ Institutes Council Leader e Affiliate Faculty alla cattedra di Microeconomics of Competitiveness del Prof. Michael E. Porter alla Harvard Business School. Advisor e consulente per imprese, istituzioni e cluster in Italia e nel mondo, è stato Industrial Strategist per la World Bank e per l'Unido. Dirige l’Osservatorio Nazionale sulla Competitività delle Imprese del Terziario per CFMT.

Fred Van Eenennaam

Founding Partner, The Decision Group

Esperto di strategia e di corporate governance e Presidente del Value-Based Health Care Center Europe. Il professore è membro dell’Istituto per la strategia e la competitività del professor Micheal Porter della Harvard Business School e, attraverso la sua attività di ricerca, consulenza ed executive education, supporta i manager nei processi decisionali e nell’effettiva e quotidiana attuazione della leadership strategica.

Silvia Cappelli

Senior director, CRIF

Silvia Cappelli è Membro del Board of Directors di TEGoVA e Member of the European Valuation Standards Board (EVSB), oltre a ricoprire il ruolo di Observer Member nella Valuation Committee della European Mortgage Federation, Membro dell’Executive Council in FIABCI Italia, Membro del Technical Scientific Committee Responsible for International Relations in ASSOVIB e Member of the Board in FEBIS. Silvia Cappelli in CRIF dal 1997 ha ricoperto vari ruoli in Italia e all’estero ed è attualmente Senior Director.

Giovanni Mocchi

Vice Presidente, Zucchetti Group

Giovanni Mocchi inizia il suo percorso in Snamprogetti dove dal 1986 al 1997 si occupa inizialmente di gestione e sviluppo delle risorse umane, poi di organizzazione e sistemi informativi. In questi anni, oltre a svolgere la sua attività professionale, si laurea in Giurisprudenza e consegue il master serale biennale in Economia presso l'Università Bocconi. Dal 1997 al 2003 lavora presso lo studio Ambrosetti, svolgendo attività di consulenza direzionale in qualità di membro del comitato direttivo e con la responsabilità della business unit "risorse umane e organizzazione". Nel 2004 entra in FIS, società di servizi, come direttore della business unit ‘servizi e consulenza’ e dal 2005 al 2009 in Antex/Fis ricopre l'incarico di amministratore delegato. Durante la sua esperienza lavorativa Giovanni ha collaborato con importanti aziende come: Banca121, Ambro Veneto, Enel, gruppo Falck, Gucci, Tetra Pak, Tim, ACI, Amuchina, Unicredit banca, Cassa di Risparmio di Firenze, Banca Commerciale Italiana, Credem, Banca Carime, IntesaBci. Dal 1° settembre 2009 è entrato a far parte della Zucchetti spa in qualità di direttore business unit Consulting & Services. Dal 1° giugno 2010 è anche vicepresidente di Zucchetti Group.

Tiziana Olivieri

Commercial Industry Director Western Europe, Microsoft

Tiziana Olivieri ricopre attualmente il ruolo internazionale di Commercial Industry Director per l'Area Western Europe Microsoft, la seconda Area per dimensione di fatturato di Microsoft. Precedentemente ha ricoperto il ruolo di Enterprise & Partner Group Director in Microsoft Italia seguendo i progetti di trasformazione digitale dei grandi gruppi del Paese. Prima di approdare in Microsoft, Tiziana Olivieri ha passato 11 anni in Vodafone con diverse responsabilità in ambito Sales e Marketing, fino a ricoprire il ruolo di Global Enterprise Director Southern Europe. In precedenza ha sviluppato un know-how IT in DHL International e Reckitt Benckiser, iniziando la sua carriera come consulente in Deloitte Consulting e come Executive nella start up B2Biscom Fastweb. E' appassionata di business transformation dalle grandi aziende Enterprise internazionali alle PMI italiane. Siede nel board di Reda1865, lanificio italiano specializzato nella produzione di tessuti luxury e altamente innovativi. Laureata in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, Tiziana Olivieri vive a Milano con il marito e il figlio di 10 anni.
webinar

Welcome to 2050. Megatrends and technologies disrupting business and society

Webinar, 27 maggio 2019

We are living in an era of disruptive changes and higher complexity: larger and increasing inequalities, unemployment, climate change, demographic and social changes, aging issues....
Leggi di +
Incontro

Via della seta o rotte atlantiche? Il futuro degli scambi internazionali

Milano, 29 maggio 2019

Se il XX secolo è stato dominato, nel bene e nel male dall'Atlantico, è chiaro che il XXI lo sarà dal Pacifico. Per gli Stati Uniti questo significa lo spostamento del baricentr...
Leggi di +
Incontro

Crisis Communication

Roma, 12 giugno 2019

Ogni organizzazione è soggetta a crisi. Con l’avvento dei social media l’immagine, la reputazione e la comunicazione, sono diventate particolarmente insidiose. In poche ore,...
Leggi di +