Devi attivare JavaScript sul tuo browser per visualizzare corettamente questo sito
FOCUS INCONTRO
Internet, Big Data e Intelligenza Artificiale stanno cambiando i modi di produrre, il mercato e le regole sulla proprietà delle informazioni. Insieme sono emerse sensibilità e valori sulla sostenibilità ambientale e sulle diversità che creano per l’impresa rischi potenziali, talvolta in modo drammatico per la sua sopravvivenza. La nuova complessità e mutevolezza in cui le aziende operano, mai sperimentata sino ad oggi, mette in crisi i modelli manageriali consolidati, razionali e basati su una pretesa di controllo e prevedibilità dell’ambiente esterno ed interno. Un terzo fattore sta preoccupando: non solo le competenze stanno cambiando, ma l’uscita di scena della generazione dei baby boomer sta creando un problema-opportunità alle imprese: quello della successione e della preparazione di un management capace di gestire imprese immateriali basate sulla informazione, abitate da collaboratori non dipendenti e da robot ! Il panel di questa sera, composto in collaborazione con Mercer Italia, ci offre la possibilità di riflettere su alcuni nodi del problema del Capitale Umano. Quali le competenze per affrontare la complessità e la mutevolezza in cui operano e opereranno le aziende? Quali sono le soft-skills di cui si parla talvolta in modo generico? E come individuare i portatori di queste, assicurando attenzione alle diversità, riconosciute ormai necessarie alla sostenibilità dell’impresa? E, in un’epoca che ha mostrato la fragilità delle best practices, come rispettare la specificità nei modelli di proprietà di business, e di cultura?

INTERVENTO PROGRAMMATO
Marco Valerio Morelli, Amministratore Delegato, Mercer Italia e Presidente di Assoconsult
QUANDO
  26 giugno 2019
  Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 CEST
DOVE
20124 Milano (MI) - Italia
RELATORI

Sabina Belli

Amministratore Delegato, Pomellato

Sabina Belli è nata a Milano ma ha vissuto fin dall’adolescenza a Parigi, dove ha studiato e ha cresciuto una famiglia con tre figlie, ora giovani professioniste a loro volta ed è oggi un’amorevole nonna di una bambina. Ha iniziato la sua carriera in pubblicità, presso Ogilvy e Young&Rubicam, per poi dirigersi nel campo del marketing, prima nel Gruppo L’Oréal Luxe, da Helena Rubinstein e Giorgio Armani Parfums, poi in LVMH dove è rimasta per ventun anni ricoprendo posizioni di top management in Parfums Dior e Moët Hennessy ed è stata managing director del marchio Bulgari. Nel 2015 è entrata nel Gruppo Kering come CEO del Gruppo Pomellato a Milano, dove ha ritrovato le sue origini. Sabina Belli ha sviluppato brand e prodotti come Acqua di Giò di Giorgio Armani, J’Adore di Christian Dior, Veuve Clicquot, Bulgari ed è oggi considerata un’esperta internazionale del mercato del lusso e del management di team altamente creativi e innovatori. Belli è uno dei nove membri della Fondazione Kering, una fondazione che aiuta a sostenere le donne in tutto il mondo. Nel 2017, ha lanciato la campagna PomellatoForWomen, una piattaforma di comunicazione che coinvolge donne provenienti da varie discipline, età e background, mettendo in evidenza l'importanza della leadership femminile. Sabina Belli che fa parte di quel 5% di donne CEO nel mondo ha scritto un libro nel 2018 intitolato "D Come Donna, C Come CEO" condividendo le sue esperienze nel corso della sua carriera professionale in una trascrizione sincera. I diritti d'autore di questo libro sono devoluti all’associazione CADMI, casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate.

Sandro Catani

Director e Senior Advisor, Mercer Italia

E' Director e Senior Advisor di Mercer Italia, con una lunga esperienza nella consulenza per le strategie del Capitale Umano, negli ultimi anni si è dedicato ai temi della sostenibilità dell’impresa, dei compensi e della successione del management.Tra i clienti serviti le maggiori aziende del FTSE-Mib e importanti aziende a controllo famigliare. Affianca all’attività professionale quella di consigliere di amministrazione indipendente e membro di Comitati per le Nomine e la Remunerazione. Associato a Nedcommunity. Saggista su quotidiani e testate specialistiche, ha scritto: Manager Superstar (prefazione di Luigi Zingales), Garzanti; Gerontocrazia, Garzanti; Il Segreto del Talento, Istruzioni per l’uso, Garzanti E’stato Presidente dell’Associazione Formatori Italiani (AIF).

Sergio Gonella

Director of Culture, People Development & Recruiting , Wind Tre

Sergio Gonella è Director Culture, People Development & Recruiting in Wind Tre, l’operatore di telecomunicazioni risultante dalla fusione da €6BN tra Wind e H3G, la più grande mai effettuata in Europa nel settore TLC. Il suo focus qui è stato nel guidare strategie di engagement, mobilizzazione, integrazione e sviluppo delle persone al fine di supportare il nuovo framework strategico e culturale e abilitare l’ampio programma di trasformazione dell’Azienda. Nel 2016 ha avuto un ruolo guida nella pianificazione del merger, lavorando a stretto contatto con gli azionisti su tutti gli aspetti HR. In H3G dal 2005, ha avuto un ruolo Executive in HR con responsabilità su Organization, Compensation, Learning, Development, Recruiting, Employer Branding and Internal Communication per stimolare e supportare strategie di crescita e di innovazione della Mobile Telco start-up da €2BN Sergio ha trascorso la prima parte della sua carriera nel management consulting, guidando numerosi progetti strategici e crescendo step-by-step sino a diventare Principal in A.T. Kearney, dove si è focalizzato principalmente su High Tech, Telecoms and Media. Il lavoro ha incluso esperienze in Europa, Israele, South Korea e Brasile. Ha una laurea con lode in Bocconi e un MBA all’INSEAD. E’ Board Member dell’Associazione Alumni INSEAD e Ambassador dell’INSEAD Alumni Fund per l’Italia. E’ Corporate Coach e angel investor in start-up innovative.

Emilia Rio

Direttore Risorse Umane, HSE, Organizzazione e Change Management, a2a, Presidente, Amsa

Emilia Rio è nata a Varese nel 1961 e si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1985. Dopo un’esperienza in M.I.T.O, società del Gruppo IFI/IFIL, entra nell’aprile del 1987 nella Direzione del Personale della Pirelli Pneumatici e rimane nel Gruppo fino al 2000. Durante questi tredici anni ricopre vari ruoli di crescente responsabilità all’interno delle società del Gruppo Pirelli arrivando a ricoprire la posizione di Direttore HR di Pirelli Cavi Energia. Nel 2000/2001 partecipa alla start-up di NETESI, un Application Server Provider per PMI finanziata da Angel Venture, Class, Accenture, Telecom Italia. Dal 2001 al 2011 ricopre il ruolo di Vice Presidente Personale, Organizzazione e Comunicazione in Techint Industrial Corporation spa alle dirette dipendenze del Presidente. Nel 2009 viene eletta Presidente del settore Metalmeccanici in Assolombarda (2009/2011). Da settembre 2011 ricopre la posizione di Direttore Risorse Umane e Patrimonio Immobiliare del Gruppo A2A, da giugno 2014 la posizione di Direttore Risorse Umane e Organizzazione e da maggio 2018 ricopre la posizione di Direttore Risorse Umane, HSE, Organizzazione e Change Management. Da aprile 2012 a giugno 2015 è anche Consigliere nel CdA di EPCG.e da maggio 2013 nel CdA di AMSA di cui nel giugno 2013 diventa Presidente. E’ Segretaria del Comitato Remunerazione e Nomine del Gruppo A2A da luglio 2014 e da settembre 2016 consigliere nel CdA di LGH Group e membro del Comitato Territorio. Dal 2014 è membro del Comitato Osservatorio Executive Compensation e Corporate Governance della Luiss Business School di Roma, nonché dal 2017 membro dell’Advisory Board Osservatorio HR Innovation Practice del Politecnico di Milano.

Alessandra Rizzi

Group HR & Organizational Development Director, BFF Banking Group

Alessandra Rizzi è entrata a far parte del Gruppo Bancario BFF nel 2019 in qualità di Direttore Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo. Prima di assumere questo ruolo ha trascorso 5 anni (2014-2018) all'interno del Gruppo Generali, dove ha ricoperto diverse responsabilità, tra cui HR e Direttore organizzativo di Alleanza Assicurazioni, e HR Director di Banca Generali. Precedentemente, ha trascorso 10 anni in Randstad Italia, dove ha iniziato come direttore delle risorse umane, per continuare come Chief Operations Officer per tre divisioni internazionali. Ha iniziato la sua carriera in Monster Italia e Bartolini S.p.A. Rizzi ha conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Milano, ha conseguito un Master in Gestione delle Risorse Umane e ha effettuato un percorso di Executive Education presso l’INSEAD.

Vincenzo Russi

Co-Founder and CEO, E-NOVIA

Vincenzo Russi è Co-Founder and CEO di e-Novia S.p.A., la Enterprise Factory nata nel 2015 a Milano, e delle controllate nate nella Fabbrica tra cui eShock S.r.l., BluBrake S.r.l., Y.Share S.r.l., SmartRobots S.r.l., YAPE S.r.l., HiRide S.r.l., Weart S.r.l. e BLIMP S.r.l.. Tutte realtà innovative italiane con presenza internazionale nei settori della Smart Mobility and Transportation, Smart Factory, Human-Robotics Interaction, dell’Artificial Intelligence e Advanced Cognitive Algorithms. Precedentemente, Vincenzo è stato Vice President di eDigita S.r.l., prima piattaforma di distribuzione digitale per l’editoria italiana, e Chief Digital Officer di Messaggerie Italiane S.p.A., il primo gruppo italiano di distribuzione, retail on-line ed editoria libraria. Dal 2002, ha ricoperto il ruolo di Chief Operating Officer in CEFRIEL, il centro d’innovazione del Politecnico di Milano ed è stato, dal 2003, docente presso l’International MBA della School of Management del Politecnico di Milano. Nel 1998 è stato nominato Chief Executive Officer di Fila Net Inc. a Boston, Società del Gruppo Fila Holding quotata a Wall Street, dove ha realizzato la prima piattaforma logistica e distributiva online su web interamente automatizzata per la consegna a consumatori, negozi ed operatori commerciali negli Stati Uniti, Canada e Messico. Partner di Ernst & Young Consulting, nella seconda metà degli anni ‘90 ha sviluppato e gestito, a livello internazionale, la practice di e-Business per i principali clienti internazionali della E&Y. Negli stessi anni, è stato docente di Software Engineering Methods, Techniques and Tools al Politecnico di Torino ed al Master dello stesso Politecnico. In Silicon Valley, nel 1995, ha fondato EasyChannel, una startup che ha sviluppato una delle prime soluzioni business basate sulle nascenti Internet Network Architecture. Dopo la laurea summa cum laude nel 1982 in Software Engineering and Computer Science, e dopo l’obbligo di leva come Navy Submarine Officer, nasce professionalmente nei laboratori internazionali di Selenia Spazio prima e, quindi, di Olivetti in California, Europa, USA e Asia, sviluppando le innovative architetture dei sistemi software e hardware per i satelliti e per i clienti internazionali nei settori Banking, Retail e Public Authorities.
webinar

Search funds: per imprenditori in cerca di imprese

Webinar, 21 novembre 2019

Concepiti alcuni anni fa negli Stati Uniti, e solo di recente approdati in ambito europeo e italiano, i search funds consentono di coniugare abilità imprenditoria...
Leggi di +
Incontro

Italian Banking Conference 2019. I Business Model del futuro

Roma, 28 novembre 2019

REGISTRAZIONE E WELCOME COFFEE SALUTI ISTITUZIONALI E APERTURA LAVORI Luigi Abete, Presidente, Luiss Busine...
Leggi di +
Incontro

Umanizzare le Organizzazioni

Milano, 05 dicembre 2019

Le comunità in cui lavoriamo formano le nostre identità, i nostri scopi e il nostro senso di appartenenza. Dovremmo impegnarci nel creare un luogo di lavoro più umano, non solo ...
Leggi di +